Il vento a Londra

wind

Senza stare a contare il numero di ombrelli che ho fatto fuori da quando sto qui a Londra, volevo dirvi che ieri è stata la giornata più ventosa mai vista da me da quando sto qui.

Venti fino a 90 km/h, ieri notte mentre ero a casa ogni tanto guardavo fuori dalla finestra e vedevo gli alberi piegarsi, roba volare per strada, e sentivo sirene  Continua a leggere

Annunci

Ora siamo al terzo …

democrazia

1. Monti

2. Letta

3. Renzi

Mi chiedo … quando gli Italiani ne avranno abbastanza ?

Tutta questa meraviglia accade in un paese in cui Agnese Landini ( moglie di Renzi ) in tempi non sospetti diceva:

Continua a leggere

1 ANNO DI BLOG !!

41

I viaggi di noi due: Olanda ( Zaanse Schans)

 So benissimo di essere stata incostante con la rubrica ” I viaggi di Noidue”, ma mi impegnerò per recuperare.

Oggi voglio parlarvi di un villaggio che si trova in Olanda chiamato Zaanse Schans.

Io e l’Ing, abbiamo percorso tutta l’Olanda in macchina, partendo da Amsterdam, ma oggi vi parlerò solo di questo delizioso posto che è famoso per essere il paese dei mulini a vento.

In questo villaggio si vive come si faceva nel 1800, gli abitanti vestono  Continua a leggere

Ancora sulla neve!

neveContinua a nevicare !

Vi posto alcune foto, le prime sono della zona intorno a dove abito, Continua a leggere

Neve a Londra

  Stamattina Londra si è svegliata con la neve ! Cosa stranissima che accade molto raramente.

Ha ripreso a nevicare a metà mattinata, ero a lavoro e vedevo dei bei fiocconi cadere dolcemente sull’asfalto di Oxford Street.

Pensate che nella pausa pranzo sono uscita senza ombrello e con le ballerine ai piedi sotto la neve ! Oramai sono una British a tutti gli effetti 😀 Continua a leggere

2013

buon.annoBuon 2013 ! new years eve London

Vi lascio alcune foto dei festeggiamenti Londinesi a cui io e l’Ing. abbiamo assistito …

Continua a leggere

Buon Natale

merry_christmas

POST SENZA COMMENTI**

Papere a Londra

spacerAvrete visto o sentito nei vari telegiornali e radio ieri, l’ennesima stranezza Londinese.

Una papera gigante per strappare un sorriso!

 Su un’idea marketing dell’azienda Jakpot Joy, il Tamigi ha visto navigare una paperona gonfiabile gigantesca nelle sue acque.

Il fine di questa operazione, oltre a quello pubblicitario, era la speranza che questa papera ispirasse chiunque la vedesse ad essere più positivo e ridere. 

Avrà funzionato? Credo di si, effettivamente era simpatica e un sorrisetto è riuscita a strapparlo! Vi lascio alcune foto:

50-foot-rubber-duck-bobs-along-the-river-thames-1-25396-1355259510-0_big

 

 

 

 

 

50ft-duck-on-the-thames-ay_99608617

 

 

 

 

 

 

 

 

LondraunapaperagigantesulTamigi20121212

 

 

 

 

 

 

 

big%20duck%20480

 

 

 

 

 

 

Rubber-Duck-Thames-4-750x399

 

 

 

 

 

 

 

C’è anche da dire che a Londra ( ma non solo) ogni anno si svolge la gara delle paperelle sul Tamigi, scopo beneficienza per le varie organizzazioni che sono diverse di anno in anno.

Il periodo è tra Agosto e Settembre, vengono gettate sul fiume circa 250.000 paperelle ecco alcune foto:

2818076090_ae074938e0

 

 

 

 

 

duck-race-460b_798622c

 

 

 

 

 

 

2qi1hci

 

 

 

 

 

 

 

 

PAPERE

 

 

 

 

 

 

 

 

The+Great+British+Duck+Race+e0e4IgXyCs5l

 

 

 

 

 

 

 

 

tamigi1

 

 

 

 

 

 

 

 

tamigi2

 

 

 

 

 

 

 

 

See you,

Dancer.

La corsa dei Babbo Natale

corsa babbo nataleCome poteva passare inosservata la corsa dei Santa Claus ieri qui a Londra?

Circa 2000 persone vestite da Babbo Natale ieri hanno partecipato ad un bellissimo evento al Battersea Park, evento organizzato da una Charity con lo scopo di raccogliere fondi per permettere a persone con disabilità varie ( Celebral Palsy, Down Sindrome etc… ), di poter partecipare agli sport sulla neve. La quota per partecipare era di £20, inclusa la tuta di B.N, c’erano anche tanti bambini.

Quindi tuta in mano e via a correre per 6 Km nel parco. Il 9 Dicembre ne organizzeranno un’altra al Greenwich Park, stavolta per raccogliere fondi per aiutare le persone colpite da autismo.

Vi lascio qualche foto,

See you,

Dancer.

santas

corsa babbo natale

corsa babbo natale2

babbo natale corsa

corsa babbo natale 2

Il parco in giallo

100_1755Fino alla settimana scorsa il parco vicino a casa si presentava così, giallo.

Certo il fall foliage a Londra non è dei più belli, niente a che vedere con ciò che succede in Vermont ad esempio, dove troviamo dei paesaggi con colori spettacolari in questo periodo.

Mi fa riflettere vedere il parco  in questa versione, strano pensare che fino a qualche giorno fa tutto era verde,  ora è giallo e tra poco le foglie non ci saranno più, cadranno completamente per lasciare spazio a nuova vita, tra un bel pò di mesi.

Un ciclo infinito, a cui niente e nessuno può sottrarsi.

See you,

Dancer.

100_1755

100_1740

 100_1743

 100_1754

100_1747

100_1741

Adriana Lima senza trucco

Immagino che tutti conoscano Adriana Lima, la modella brasiliana sposata con il Serbo Marco Jaric ( cestista professionista).

Sarete d’accordo con me, lei è bellissima lui molto meno.

Quando però mi capitano tra le mani fotografie di vip senza trucco o senza make up che dir si voglia, in certi casi rimango stupita.

Se infatti, molte persone sono bellissime anche senza make up on, mi fa uno strano effetto una Adriana Lima acqua e sapone.

L’avete mai vista? Secondo me perde davvero davvero tanto ….. vi posto alcune foto.

See you,

Dancer.

Come iscriversi dal medico a Londra:

Finalmente sono riuscita ad iscrivermi dal medico a Londra !

Nel Regno Unito il servizio sanitario nazionale è chiamato NHS ( sarebbe la nostra ASL), e fornisce assistenza sanitaria gratuita alla popolazione.

Quindi sia le visite mediche che ospedaliere sono gratuite, a meno che non si voglia andare da uno specialista in privato.

Il medico di base qui si chiama General Practicioner (GP), e ci si iscrive in uno di quelli che si trovano nella propria zona di residenza. Il sito sul quale andarli a cercare è quello dell’ NHS  appunto! Non dimenticatevi di selezionare la casella ‘ solo medici che accettano nuovi pazienti’, perchè alcuni sono già full.

Nel sito potete trovare la descrizione completa dell’equipe ( composizione staff, lingue parlate) , e addirittura le recensioni dei pazienti!

Io ho scelto il mio e sono andata ad iscrivermi di persona ( volevo vedere con i miei occhi), ma ci si può iscrivere anche online.

Subito ho notato delle enormi differenze rispetto a quanto abituata in Italia. Il mio medico Inglese non è uno solo, ma la ‘Practice’ è composta da tre medici e due infermiere.

Dopo la consegna del modulo alla reception, ti fissano un appuntamento per qualche giorno dopo, in cui l’infermiera compilerà la tua cartella. Devi portare le |urine| il cui flaconcino da utilizzare ti viene consegnato il giorno dell’iscrizione. Quindi l’infermiera ti dice se sono a posto, poi ti pesa e ti misura l’altezza. Si sofferma in modo particolare sul discorso alcool: non poteva credere che io fossi quasi astemia e quindi ha voluto segnare la quantità di 1 bicchiere sulla mia scheda ( e vabbè fai come vuoi, non è che mi interessi granchè ).

Mi ha chiesto del pap test e mi ha detto che devo a farlo, in quanto qui in UK è obbligatorio farlo ogni tre anni, va bene anche una ricevuta Italiana, l’importante e che loro la possano vedere, sennò spediscono lettera di sollecito a casa. Per cui c’è da prendere un appuntamento e viene fatto lì alla Practice da un’infermiera.

Dopo ciò viene fissato un altro appuntamento per il prelievo del sangue per le analisi complete ( tiroide etc .. ) sempre lì alla Practice, anche questo fatto da un’infermiera.

Diverso che in Italia, no?

Per ora l’impressione è stata molto buona, estremamente gentili, attenti, e professionali.

Ti controllano dalla A alla Z senza che tu chieda nulla, in Italia a volte ho dovuto alzare la voce solo per poter avere una ricetta!

Comunque per chi preferisce, ecco la lista dei medici Italiani a Londra: ambitalia.org.

See you,

Dancer.