Remembrance day e altro

Ieri era il Remembrance Sunday ed oggi è il Remembrance Day (Giorno del Ricordo).

Già da una decina di giorni vedevo tantissime persone che indossavano una spilla a forma di papavero (poppy), appuntata su giacche e giubbotti.

Andando a cercare perchè ho scoperto che queste spille vengono donate da delle Charities e le somme incassate sono devolute vanno alle famiglie dei caduti. I caduti appunto.

Nel Giorno del Ricordo infatti, nel Regno Unito come anche in altri Paesi, si ricordano gli Uomini e le Donne morti nelle due guerre mondiali. I cannoni smisero di sparare proprio alle ore 11 dell’11 Novembre del 1918, dopo quattro anni di ininterrotti combattimenti.

Perchè è stato scelto il papavero come simbolo? Perchè i questi fiori sbocciavano in maniera copiosa nei campi di battaglia delle Fiandre nella prima guerra mondiale, e il colore rosso riporta allo spargimento di sangue in queste guerre.

Nelle due giornate qui a Londra si tengono diverse cerimonie e si trovano in ogni angolo delle corone di papaveri posate sui pavimenti. La cerimonia più importante si tiene a Whitehall dove la Regina e i rappresentanti politici e militari si incontrano per porre delle ghirlande di fiori sotto al Cenotafio.

Il giorno prima è stato il momento del Lord  Mayor’s Show: la cerimonia si svolge dal 1535, consiste in una parata ( 6000 persone circa) guidata dal Mayor che siede in una Carrozza di Stato, e si dirige verso la Royal Court of Justice dove giura la sua fedeltà alla corona.

Ovviamente non manca il saluto dello spettacolare volo degli aerei della Raf.

Qualche giorno prima c’è stata l’accensione delle luci in Carnaby Street, i dischi sono in omaggio ai Rolling Stones:

 

 See you,

Dancer.

Annunci

… di incontri blogger, halloween, luci di natale e bonfire night

 E rieccomi ….

Intanto volevo dirvi che la Dancer ha fatto il suo primo incontro con una blogger in carne e ossa. Che strano vedere materializzata davanti a te una persona che conosci soltanto via web … ti fai un’idea di come potrebbe essere in base a ciò che leggi nel suo blog e poi te la ritrovi davanti ed in questo caso è stata una conferma dei miei pensieri!

Insieme all’Ing. of course, ci siamo ritrovati in una pizzeria qui a Londra con l’autrice del blog pomodoriverdi , suo marito e le loro due fantastiche girls.

Ripeteremo al più presto !

Quanto ad Halloween come immaginerete le passeggiate di zombies e scheletri vari si sono sprecate per la città, io addirittura ho fatto alcune foto nel centro commerciale superposh che si trova a Piccadilly Circus Fortnum and Mason , foto che avevo intenzione di pubblicare qui ma sono troppo terrificanti (per me), foto che consistono in bottigliette di vodka al cui interno ci sono scorpioni interi o ragni giganteschi rigorosamente veri e anche commestibili perchè allevati non so dove, ma ho preferito non rivederle perchè non sarei riuscita a dormire questa notte …

Ieri poi c’è stata la tanto attesa accensione delle luci di Natale in Oxford Street e concerto di Robbie Williams, Leona Lewis, c’era anche Emma Bunton.

Divertente vedere alcune persone portarsi via la gigantografia cartonificata di Robbie, ne ho visto alcuni anche in metropolitana …

A fine concerto ci sono stati i fuochi d’artificio.

Ma i fuochi ci sono stati in tutta la città Lunedi 5 novembre ! Sembrava di essere in guerra dal frastuono che c’è stato per tutta la giornata.

Si celebrava il Bonfire Night, una tradizione antica che esiste dal 1605.  Viene chiamata anche Guy Fawkes Night.

Guy Fawkes era un signorotto che guidò un gruppo di cospiratori nella cosiddetta ” Congiunta delle Polveri”, ovvero il tentativo di far saltare in aria il palazzo di Westminster ( sede del Parlamento) con alcune cariche esplosive nescoste nei sotterranei. I motivi che spinsero questi sovversivi ad attaccare il Re, consistevano nel fatto che Giacomo I appunto, impediva ai cattolici di professare la propria religione.

E da allora ogni anno il 5 Novembre si celebra la Bonfire Night o notte dei falò, nei vari punti della città si accendono dei fuochi, e si bruciano dei manichini che stanno a rappresentare i cospiratori.

Io e l’Ing. siamo andati a vedere lo spettacolo al SouthWark Park, ed eravamo sbigottiti nel vedere fiumane di persone che come noi erano dirette verso il parco; nonostante l’aria fresca (5 gradi), migliaia e migliaia di persone, famiglie, passeggini bambini piccolissimi,tutti  fuori di casa per assistere a 10 minuti di fuochi d’artificio.

Sono arrivata alla conclusione che gli Inglesi sono STRANI !!! Vi posto un video che ho trovato su youtube, ma la qualità non è eccezionale; la musica che si sente in sottofondo è quella che c’era realmente, come ad esempio skyfall di Adele.

http://www.youtube.com/watch?v=0Z71kxKOzlo&feature=related

See you,

Dancer.

LIBERTY CHRISTMAS SHOP E LUCI DI NATALE

 

 Si, lo so è presto !

Ma come saprete qui a Londra siamo avanti, e da ieri è improvvisamente arrivato il freddo vero, 7* di massima, quindi … ……  it’s Christmas Time !

Conoscete il Liberty? E’ uno dei Department Store di Londra che si trova in pieno centro, quasi in Piccadilly Circus, esattamente in una parallela del Regent Street.

Esiste dal 1875 ed è famoso proprio per essere in stile Liberty appunto, con la sua particolare struttura in legno e muratura.

Ci sono stata qualche giorno fa e ho curiosato nel reparto natalizio, il quarto piano è dedicato al Christmas Shop. Di sotto allego alcune foto.

Una lettrice del blog (Antonella), che ringrazio, mi ha inviato una mail avvisandomi del fatto che a breve avrebbero acceso le luci di natale qui in città, accadrà infatti il 5 novembre, non ne ero informata, quindi, thanks Antonella!

Esattamente il 5 Novembre 2012 Londra sarà la prima città nel mondo ad accendere le luci di Natale, che resteranno accese fino al 5 Gennaio 2013.

Lungo la Oxford Street ( fronte House of Fraser ), ci sarà Robbie Williams che alle 17 in punto, accenderà magicamente 300.000 lucine natalizie delle tante luminarie in Oxford Street e Regent Street !

Seguirà poi un concerto ( ci sarà anche Leona Lewis).

Lunedi 29 Ottobre ci sarà una lotteria  che distribuirà i 3500 biglietti gratuiti per assistere allo spettacolo.

Chi non sarà tanto fortunato da accapparrarsene uno, potrà seguire il tutto dai megaschermi che verranno posizionati nei dintorni.

 

 

 

 

Che dire …

See you,

Dancer.

 

I VIAGGI DI NOIDUENELMONDO – GERMANIA, MERCATINI NATALIZI

Ed eccoci finalmente con il primo post della rubrica dei viaggi di NOIDUENELMONDO. Ho deciso di iniziare con un viaggio ‘natalizio’ che magari può ispirare qualcuno di voi che sta organizzando un tour a tema, visto che ancora c’è tempo per trovare biglietti aerei a prezzi abbordabili.

Aeroporto di partenza Tedesco: Francoforte.

Il viaggio è stato di 5 giorni ( 4 notti), ed organizzato interamente da me, come sempre!

Noleggio auto con Europe car ( in quell’occasione ci fecero pure un upgrade gratuito perchè l’auto da noi prenotata online era sold out al momento del ritiro).

Quanta neve abbiamo trovato ! Per noi sconosciuta perchè dove viviamo vivevamo in Italia la neve non arriva da decenni ! Le catene alle ruote non sono necessarie perchè le auto hanno pneumatici da neve.

La prima tappa è stata Wurzburg. Ecco a voi un pò di foto:

Seconda tappa è stata Rothenburg Ob Der Tauber . Delizioso paesello da fiaba e regno delle decorazioni natalizie dell’artista Kathe Wohlfahrt; impossibile non farci un salto.

Pensate che la Dancer aveva organizzato il tour in virtù della visita alla fabbrica delle decorazioni ! Imperdibile davvero. I prezzi non sono molto cheap, nessun oggetto al di sotto dei 7-8 €.  Di seguito alcune foto:

Altra tappa è stata Stoccarda ! Qui le bancarelle natalizie più belle in assoluto e la nostra prima multa da autovelox in terra crucca. Ecco le foto:

Ultima tappa è stata Francoforte

Ed ecco la domandona: chi sa dirmi che cos’è questa bontà cosparsa di cannella e immersa in un brodo caldo di vaniglia ? All’interno era come una pagnottella, che delizia … non ricordo più il nome !

See you,

Dancer.