Lotta dei cuscini a Londra

Il mese scorso c’è stato uno degli eventi che gli Inglesi amano alla follia: la lotta dei cuscini (rigorosamente di piuma imbottiti).

La venue era Trafalgar Square, luogo che nella sua vita ha visto ben altre battaglie.  Continua a leggere

E alla fine è arrivato !

1374622029000-XXX-ROYAL-BABY-ADS-1307231928_4_3

L’attesa è finita,  arrivato il tanto atteso royal baby!

Continua a leggere

Londra in questi giorni :

Io e l’Ing. abbiamo fatto i turisti in questi giorni, ecco alcune foto dei posti visitati :

Whitehall Gardens:

Continua a leggere

La corsa delle carote

Insomma, ora non vorrei tediarvi, ma ci tengo a riferirvi di ogni iniziativa che ha luogo qui a Londra, e che riguarda il volontariato e la raccolta di fondi per le cause più disparate. Ecco, gli Inglesi, non si limitano a chiedere donazioni come facciamo noi in Italia, ma rendono l’operazione ogni volta accattivante, un gioco diciamo pure. 

Quindi qualche giorno fa quasi 500 persone hanno marciato per 15 miglia lungo il Tamigi,  vestite da carota, per la raccolta di fondi sulla ricerca e lo studio delle malattie dell’occhio e la perdita della vista.

Non si tirano indietro, stì Inglesi quando c’è da aiutare chi ha bisogno !

PS: ovviamente alla fine della serata, c’è stata la premiazione della best – dressed carota 😆

See you,

Dancer.

Una torta per Noidue !

Oggi l’ Ing. aveva l’esame (test scritto) di fine corso per l’ottenimento di una delle certificazioni richieste qui in UK per il controllo dei cantieri.

E’ rientrato con queste due tortine: promosso !

Il primo step quindi, è andato senza intoppi, la prossima settimana un altro test per la seconda certificazione, speriamo bene !

Gli hanno consegnato una chiavetta usb con il contenuto dei libri di testo (900 pg) e, per coloro che me lo chiederanno, ovviamente non ha potuto studiare 900 pagine in 7 giorni, gran parte degli argomenti già li conosceva (visto che lavora da 14 anni), anche se la normativa alla fine differisce da quella Italiana! Anche un pò di fortuna probabilmente, comunque lo score è stato 23/25 !

Ora assaggiamo il dolcetto !

PS: perdonatemi le foto scarsine, sono ben lontane da quelle delle food bloggers, anche se un giorno spero al più presto, farò un corso di fotografia 🙂

See you,

Dancer.

Dancer e gli scoiattoli social:

Qualche giorno fa io e l’Ing. siamo stati al Regent’s Park e io già dopo il cancello di entrata non ho potuto fare a meno di socializzare con ogni scoiattolo che mi  si presentasse davanti !

Credo di averne visti almeno una decina e con quattro di loro ho fatto amicizia; uno addirittura è stato talmente tanto coraggioso da avermi sfiorato la mano con il nasino umido !!

Si perchè cercavo di approcciarli offrendogli delle foglie secche oppure dei rametti di legno, loro si avvicinavano (tentennando) ad annusare, e,  dopo aver capito di cosa si trattava, scappavano indietro; solo uno è stato talmente brave da spingersi oltre !

Infatti come vedrete dalla foto ( è venuta un pò mossa perchè in una mano avevo il legnetto e nell’altra la m. fotografica), era appoggiato sulla mia mano ! Comunque alcune foto me le ha scattate l’Ing. e sono più nitide.

Devo dire che gli scoiattoli del Regent’s Park sono davvero più friendly dei colleghi degli altri parchi, tenetelo a mente per le prossime visite !!

Dopo qualche ora l’Ing. mi ha dovuto portare via con la forza perchè ne avevo abbordato davvero troppi !!

See you,

Dancer.

 

Acton Park.

Ieri Dancer è andata a fare un corsetta all’ Acton Park. Il parchetto si trova a circa dieci minuti di camminata da casa, quindi tappa obbligata.

Infatti mentre l’Ing. era andato a fare delle commissioni, mi sono ritrovata sola soletta e, complici i primi raggi di sole mi sono detta: “perchè non iniziare oggi”?

Quindi, indossata la tuta e macchina digitale al seguito sono andata al parchetto e ho fatto una corsina di …. 6 minuti !!!

Vergogna assoluta. Ho fatto i vari esercizi di respirazione ed ho ripreso due volte la corsa ma non sono riuscita mai a superare i cinque/sei minuti !!

Questo è il risultato del mio primo jogging Londinese ma, mi sono imposta di farlo in maniera regolare ogni due giorni, quindi non mi arrendo!!

In compenso ho potuto ammirare il verde verdissimo dei prati (non mi era mai capitato di trovare Londra così verde .. sarà mica per la pioggia)?, i fiori, i campi da tennis ( si, ci sono due campi da tennis free che l’ Ing. tennista snobba alla grande perchè dice che ‘non si vedono le righe’), ma soprattutto ci sono loro: gli scoiattoli !!

Sappiate che Dancer va a fare jogging nei verdi vialetti dell’ Acton Park in compagnia degli amici scoiattolini !! (Trovate le foto allegate sotto).

Cosa chiedere di più ?

See you,

Dancer.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Se ti scappa nella metropolitana di Londra:

Puoi fare due cose : inviare un sms per sapere dove si trova il bagno più prossimo alla tua posizione, oppure …. (vedi le foto)!!

See you,

Dancer.