La corsa dei lottatori di sumo:

 …..  I lottatori di sumo erano finti però eh ….!!!  Si trattava della inflatable sumo run.

E’ un evento che si tiene tutti gli anni a Londra, in cui i partecipanti percorrono 5 miglia di corsa, all’interno del Battersea Park, vestiti con dei buffissimi ed enormi gonfiabili a forma di lottatori di Sumo.

Ogni partecipante ha pagato £30 per iscriversi e ovviamente gli incassi vengono devoluti in beneficienza, quest’anno ad una associazione che si occupa di bimbi, e la finalità di questo evento è proprio quella di sostenere le charities.

Che dire, ancora una volta i British si divertono con poco ed aiutano i bisognosi!!

PS: durante questa settimana i due sposi saranno impegnatissimi tra studio ed esami per cui Dancer sarà un pò latitante dal blog, ma farà il possibile per tenervi aggiornati!

See you,

Dancer.

20 pensieri su “La corsa dei lottatori di sumo:

  1. Che cariiiiiiiiiiiiiiiiini. Meno male che a Londra non fa 40 gradi e hanno evitato di squagliarsi, anche se in quei costumi non so quanto sia rimasti “freschi”. Qui invece ieri nell’Englischer Garten si è tenuta la gara delle casse di birra. Cioè bisognava circumnavigare il lago del parco portando una cassa di birra senza far uscire la birra dalle bottiglie. Inutile dire che i partecipanti erano già un po’ ciucchi…

  2. ma toglimi una curiosita’. Stai lavorando o solo studiando per il momento? Dove lo trovi il tempo di andare a tutti questi eventi? By the way. Io arrivo in suolo britannico il 12 Luglio… (resto a Londra un paio di giorni prima di andare a Winchester)…

    • 😆 Inizio a lavorare il 2 luglio, ora stiamo finendo il college e poi esami ! Guarda come sai, qui c’è qualcosa ogni giorno, basta che esci di casa e trovi senz’altro un eventino, pensa che quelli che noi vediamo sono solo quelli del sabato e domenica😀
      Ieri ad esempio c’era un concerto per il London Festival 2012 che dura fino a settembre dove c’era anche Rhyanna (così mi hanno detto) ma non ci siamo andati😉

  3. Peccato che non si faccia pure da queste parti. Intanto il problema dei 40 gradi non esiste e poi vuoi mettere che per una volta potrei dare la colpa di certi rotolini e certe rotondità al costume🙂

  4. Anche io mi diverto con poco anche solo legendo il tuo post. Proprio una bella iniziativa dato che secondo me quando si aiuta la gente, tutto e’ lecito🙂

Inserisci il tuo commento !

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...